zimbra-draft-countUno dei bug più fastidiosi di Zimbra è che a volte risulta che il contatore delle bozze non rispecchi effettivamente il numero di messaggi presenti nella cartella.

Ad esempio ci troviamo con il numero (10) di fianco al nome della cartella, ma effettivamente cliccandoci non troviamo poi nessun messaggio.

Il conteggio delle bozze è un problema presente in Zimbra da lungo tempo... Anche per la versione 8, l'attuale stabile, è stato segnalato e confermato il bug numero 89502.

fattura-falsaSta circolando nelle ultime settimane (agosto 2014) un nuovo metodo di truffa online (scam) che si basa sull'invio di fatture modificate.

La frode viene attuata intercettando un'email con fattura allegata. Il documento (anche PDF) viene modificato nei dati di pagamento inserendo come beneficiario un conto bancario, spesso estero, che fa riferimento al truffatore. Il documento modificato viene poi allegato ad una e-mail uguale a quella originale, dove viene indicata una scusa per giustificare la variazione dei dati di pagamento.

Occorre quindi prestare molta attenzione se si ricevono due e-mail ravvicinate in cui viene indicata una variazione di pagamento. In questi casi sarebbe opportuno accertarsi telefonicamente che la variazione sia reale, e non quindi un tentativio di frode.

La truffa è molto elaborata, ma la sua realizzazione relativamente semplice.

Abbiamo scoperto un caso di questo tipo presso un nostro cliente, ve ne illustriamo i dettagli.

ipv6 ready logoNonostante le varie minacce di esaurimento degli IP classici siano iniziate circa 10 anni fa ancora la situazione è apparentemente invariata. Sia chiaro, gli allarmi non sono del tutto vani, se siamo arrivati ai giorni nostri è perché le classi IPv4 assegnate sono si esaurite o in esaurimento, ma vengono poi distribuite dagli ISP, quindi la propagazione del problema si rallenta. Inoltre di tanto in tanto vengono recuperate classi inutilizzate che vanno quindi a prolungare la deadline per l'implementazione su larga scala del nuovo protocollo IPv6. Detto ciò IPv4 non avrà ancora lunga vita, il numero di dispositivi connessi è sempre in crescita (basta vedere quella esponenziale degli smartphone, e se facciamo un passo avanti pensando alla domotica a breve anche il frigoriferò dovrà avere il suo IP!) quindi presto o tardi il passaggio avverrà.

Ma siamo pronti?

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information